Accuse per sabotaggio di colture OGM?


27 ago, 2008
 Nessuno    Insegnamenti

L'ex candidato presidenziale francese José Bové deve rispondere delle accuse relative ad un episodio accaduto nel novembre del 2006 e chiamato "operazione per la ricerca di organismi geneticamente modificati".


Jose Bove Faucheur D  OgmL'ex candidato presidenziale francese José Bové deve rispondere delle accuse relative ad un episodio accaduto nel novembre del 2006 e chiamato "operazione per la ricerca di organismi geneticamente modificati". Lui ed un gruppo di "mietitori volontari" contaminò alcune delle 2.000 tonnellate di mais geneticamente modificato contenute in un silos presso una fattoria OGM nella Francia sud-occidentale.

Il Profeta Rael ha espresso la speranza sua e di molte persone quando egli ha dichiarato oggi: "Speriamo che la giustizia francese punisca il più severamente possibile questi criminali contrari alla scienza ed al progresso, in modo tale da dare un esempio che dissuada ogni individuo dal ritardare l'unico processo in grado di nutrire tutta l'umanità. Queste persone somigliano a coloro che nei secoli passati protestavano contro le ferrovie o le automobili, definendole come "veicoli del diavolo", o contro la medicina "contraria alla volontà di dio".

Come detto precedentemente, è facile per dei grassi politici che vivono in Paesi che sono migliaia di chilometri lontani dalle milioni di persone che muoiono di fame propagandare dei messaggi anti-OGM. Tuttavia, le loro parole cambierebbero drasticamente se loro o le loro famiglie fossero fra gli affamati. Immaginate per un momento che la teoria del riscaldamento globale sia vera (anche se questo è un'altro argomento) e che il clima cambi in modo tale che questi ricchi Paesi non possano più far crescere i loro raccolti. Siamo convinti che questi politici cambierebbero in fretta la loro opinione sugli OGM. La cosa peggiore è che essi non capiscono quasi mai che una gran quantità del cibo che stanno mangiando è stata già modificata geneticamente attraverso un enorme numero di incroci, selezionati poi nel corso dei secoli - per non parlare del fatto che, per la legge del profitto, questi alimenti sono trattati con dei pesticidi che sono ora ritenuti pericolosi per quella stessa salute di cui essi sono apparentemente così preoccupati.

Potete leggere diversi articoli archiviati sul nostro sito Raelianews circa la posizione raeliana nei confronti degli OGM. Essi sono davvero l'unica risposta al problema della fame nel mondo e chiunque ritardi il loro progresso contribuisce a mantenere questo stato di cose. Se vogliamo veramente essere compassionevoli verso le milioni di persone che soffrono la fame, dobbiamo sentirci obbligati a favorire lo sviluppo dei raccolti geneticamente modificati.


[Submitted by religiousatheis]