Rael sostiene il Presidente Mugabe


07 mag, 2007
 Nessuno    Politica

La missione di Rael assume delle sfumature diverse a seconda del continente sul quale concentra la propria attenzione.


Mugabe La missione di Rael assume delle sfumature diverse a seconda del continente sul quale concentra la propria attenzione. Fin dall'inizio, Rael ha chiesto ai Raeliani di non occuparsi di politica - limitandosi a sostenere eventualmente coloro che sono favorevoli alla Geniocrazia - dicendo chiaramente che la nostra missione d'informare e di diffondere intorno a noi l’amore e la non violenza assoluta è già abbastanza per il momento. Eccetto che in Africa.
L'Africa è stato un continente torturato, colonizzato per moltissimo tempo e svuotato delle proprie risorse ambientali ed umane. I nostri Creatori hanno affidato a Rael un compito evidentemente diverso per quanto concerne questo continente, cosa che ci fu rivelata 3 anni fa quando, in Ghana, egli incoraggiò i Raeliani africani ad impegnarsi nella politica. In alcuni paesi, già molti tra loro sono ai livelli più alti dell'amministrazione. Due anni fa, in Brazzaville, Rael ha auspicato la creazione del Regno Unito di Kama – questo il nome originale del continente, poiché “Africa” è l’appellativo datogli dagli antichi colonizzatori.
Kama si riferisce al colore nero degli abitanti, un colore di cui dovrebbero essere orgogliosi, una cultura di cui dovrebbero essere orgogliosi e che dovrebbero difendere! Vi terremo regolarmente informati sulle prossime azioni che i Raeliani intraprenderanno in Kama per permettere che i regnanti del continente s'incontrino per creare il futuro Regno Unito.
Fra le figure maggiormente criticate in Africa, ve n’è una che Rael ha iniziato a sostenere da quando è diventato colui che più d’ogni altro ha deciso di difendere la cultura ed i diritti africani contro i colonizzatori: il Presidente Mugabe.
Recentemente, il Presidente Mugabe ha deciso di creare una nuova stazione radiofonica allo scopo di replicare ai media occidentali che stanno organizzando, secondo il governo, una vera e propria propaganda contro di lui. “Siamo sotto assedio, bombardati da programmi d'informazione occidentali” ha denunciato il ministro dell'Informazione, Sikhanyiso Ndlovu.

Rael ha rilasciato il seguente commento a proposito:

Questa è un'altra ammirevole decisione da parte di Robert Mugabe ...

 




Questa notizia è daRaelianews
https://it.raelianews.org/99.html