Rael ha insignito Bradley Manning del titolo di Guida ad Honorem per il suo coraggio nel rendere pubblici documenti riservati


23 dic, 2011
 Nessuno    Politica

LAS VEGAS, 21 dicembre - Rael, fondatore e leader del Movimento Raeliano Internazionale (www.rael.org) - ha conferito il raro titolo di Guida ad Honorem dell'Umanità a Bradley Manning.


Bradley Manning



















LAS VEGAS, 21 dicembre - Rael, fondatore e leader del Movimento Raeliano Internazionale (www.rael.org) - ha conferito il raro titolo di Guida ad Honorem dell'Umanità a Bradley Manning.

Manning, 24 anni, è stato arrestato per aver diffuso dei documenti governativi riservati a Wikileaks, mentre prestava servizio come soldato americano in Iraq nel 2010. Attualmente, è stato chiamato a rispondere del suo gesto di fronte a una corte marziale ed è possibile che venga condannato a morte, tra le altre accuse, per aver aiutato il nemico.

Secondo un comunicato diffuso oggi dal MRI, Rael ha conferito il titolo di Guida ad Honorem dell'Umanità a Manning per il suo coraggio nel rivelare al mondo intero gli sporchi segreti dei governi e ha detto di sperare che l'esempio di Manning convincerà tutti i militari del mondo a fare la stessa cosa, in modo che nessun governo o leader militare possa ancora illegalmente uccidere, torturare o fare qualsiasi altra cosa che violi i diritti umani.

Nel 2010, Rael ha conferito il titolo di Guida Onoraria a Julian Assange, per aver pubblicato questi e molti altri documenti classificati.

"Il titolo di Guida ad Honorem dell'Umanità viene conferito solo a quelle persone che, senza preoccuparsi delle conseguenze, fanno tutto il possibile per aiutare l'Umanità", ha dichiarato Ricky Roehr, portavoce raeliano per gli Stai Uniti. "Sosteniamo pienamente Bradley Manning, Julian Assange e tutti coloro che denunciano i governi bugiardi e le loro menzogne. Bradley Manning potrebbe pagare il prezzo più alto per la sua lealtà verso il genere umano, perché il governo potrebbe ucciderlo".

 




Questa notizia è daRaelianews
https://it.raelianews.org/384.html