L'Impero romano rivisitato


27 giu, 2009
 Nessuno    Politica

Non è un segreto che il mondo stia alla finestra, aspettando di vedere come l'attuale situazione economica evolverà.


Pyramid
Non è un segreto che il mondo stia alla finestra, aspettando di vedere come l'attuale situazione economica evolverà. Gli Stati Uniti stanno iniziando a prendere atto del fatto che il dollaro statunitense sta precipitando - insieme alla possibilità che esso non potrà essere ancora per molto la valuta mondiale più accettata. L'Occidente che ha
beneficiato di migliaia di miliardi di Dollari dal proprio colonialismo, sta affrontando una nuova realtà - iniziano a non beneficiare più del monopolio sulle politiche economiche globali in via di formazione.

Già nella metà degli anni '90, il Profeta Rael aveva messo in guardia contro le politiche colonialiste ed imperialiste dell'Occidente, dicendo anche che molte di queste politiche avrebbero probabilmente condotto i giganti dell'economia in una posizione troppo simile a quella dell'Impero romano. All'epoca, egli aveva anticipato che gli Stati Uniti, a causa del loro Imperialismo, non sarebbero stati in grado di mantenere i propri imperi economici e che si sarebbero probabilmente sbriciolati sotto il proprio peso.

Recentemente, gli economisti non possono far altro che notare come Paesi di alto
profilo come l'Iran siano puntualmente privi di quelle icone una volta universalmente riconosciute quali McDonald's, Starbuck's e Coca-Cola, quindi privi anche di quel gigante capitalista che li ha sostenuti.

Questa settimana, il Profeta Rael ancora una volta ha ricordato al mondo: "Presto le costanti politiche coloniali dell'Occidente nei confronti del Medio Oriente e dei Pesi africani e Sud Americani si indeboliranno e gli stessi Paesi dell'Occidente si vedranno
commercialmente e finanziariamente boicottati. E ciò accelererà il crack delle economie occidentali e l'aumento dei poteri asiatici. Il tempo dell'embargo contro i Paesi poveri che non sono d'accordo con il punto di vista occidentale finirà presto, e poi i Paesi asiatici, il Medio Oriente, il Sud America ed i Paesi africani saranno in grado di unirsi per imporre l'embargo contro gli ex poteri coloniali imperialisti, rimpiazzando il dollaro con altre valute. Quindi, con delle risorse naturali molto scarse, con una forza lavoro dispendiosa a causa delle politiche socialiste ed una forza militare molto costosa da mantenere, i poteri occidentali precipiteranno in una recessione che li renderà simili ai Paesi del terzo mondo. Come la caduta dell'Impero romano, così
avverrà presto la caduta dell'Impero occidentale, e sarà molto più drastica a causa di una sovrappopolazione che non esisteva al tempo della supremazia romana".
[/b]
[Submitted by religiousatheis]

 




Questa notizia è daRaelianews
https://it.raelianews.org/228.html