La campagna lanciata dal Movimento Raeliano "Babbo Natale non esiste" giunge al suo culmine


24 dic, 2010
 Nessuno    Insegnamenti

Con l'approssimarsi delle festività natalizie, i Raeliani italiani hanno intensificato la loro campagna informativa "Babbo Natale non esiste".


thumb-babbo_natale_2.jpg Babbo NataleCon l'approssimarsi delle festività natalizie, i Raeliani italiani hanno intensificato la loro campagna informativa "Babbo Natale non esiste".

"E' giusto che i bambini conoscano la verità perchè, prima di ogni altra cosa, sono degli individui e nessun individuo deve essere trattato come se fosse senza cervello" afferma Marco Franceschini, responsabile in Italia del Movimento Raeliano. "L'educazione rappresenta l'aspetto più importante nella formazione della loro personalità. Ora mi chiedo, quale esempio o modello di vita i genitori potranno mai dare se mentono loro fin dalla più tenera età? Non solo i bambini vengono imbrogliati per anni e rimangono poi scioccati quando lo scoprono, ma gli si insegna anche che mentire è corretto".
La recente polemica scoppiata in Francia a causa di uno spot pubblicitario nel quale si affermava che Babbo Natale non esiste, secondo Franceschini è la dimostrazione che esistono ancora un'infinità di argomenti tabù nella nostra società. I genitori agiscono inconsciamente sotto il peso di stupide tradizioni e sono soliti giustificarsi dicendo che, in fondo, si tratta d'innocenti bugie. Ma le loro conseguenze potrebbero in realtà avere un peso ben più rilevante.

"Non esistono delle piccole bugie - ribatte Franceschini - perchè tutte provocano un distacco dalla realtà e rendono più difficile rapportarsi ad essa in maniera equilibrata. Addurre come giustificazione la fragilità di un bambino, rappresenta soltanto il falso pretesto dietro il quale si cela l'incapacità da parte di un adulto di descrivere armoniosamente la realtà. E questo accade perchè egli stesso ha ricevuto un'educazione basata sulle menzogne. Così come il sistema immunitario di un bambino s'indebolisce in un'ambiente asettico e si rafforza al contatto con tutto ciò che è in grado di sollecitarlo, allo stesso modo iI suo cervello deve essere costantemente stimolato e messo alla prova, affinchè possa svilupparsi armoniosamente. E se ciò non avviene precocemente, c'è il rischio che diventi un adulto emotivamente handicappato".

Fortunatamente, alcune menzogne vengono oggi smascherate grazie a Wikileaks, che mostra come i governi manipolino l'opinione pubblica con le loro bugie. "Se i governi sono in grado di fare ciò è perchè la nostra società si regge su delle menzogne. S'inizia da piccoli con la bugia su Babbo Natale e si prosegue poi con quella sull'esistenza di un "Dio" che la maggior parte delle famiglie impone ai propri bambini.

"Indurre un bambino a credere ad una menzogna lo predisporrà per il futuro ad utilizzare egli stesso la menzogna, oltre che ad accettare passivamente falsità provenienti da chiunque goda di un certo credito, che si tratti di politici ottusi o fanatici religiosi. La sopravvivenza stessa della nostra società e la sua pacifica evoluzione passa attraverso la distruzione di ogni tabù, l'esaltazione della verità e la giusta comprensione dell'ambiente nel quale viviamo . E' questa la missione che il Movimento Raeliano e Rael stesso, suo fondatore e leader spirituale, stanno portando avanti da oltre 35 anni in tutto il mondo".

Per questo i Raeliani italiani, in questi giorni che precedono le feste natalizie, effettueranno una campagna d'informazione nei confronti dei bambini, affinché sappiano dell'inesistenza di Babbo Natale in uno spirito di verità e di trasparenza, valori portanti della filosofia raeliana.


Il Movimento Raeliano è la più grande organizzazione atea del mondo, il cui scopo è quello di promuovere l'uso della scienza a beneficio di tutti gli esseri umani. I Raeliani organizzano assiduamente delle campagne d'informazione per denunciare il mito di Dio e fornire le prove che dimostrano inequivocabilmente come la frase "in nome di Dio" sia alla radice della maggior parte delle guerre e della sofferenza umana, compresa la sofferenza morale, presente oggi su questo pianeta.
Per informazioni sul Movimento Raeliano visitare i siti www.rael.org e www.raelpress.org
Il Movimento Raeliano è una religione atea che apporta una nuova ipotesi sull'origine della vita. Essa afferma che una civiltà extraterrestre ha creato ogni forma di vita sulla Terra grazie alla perfetta padronanza dell'ingegneria genetica. Il Movimento Raeliano è presente in 104 Paesi e conta 70.000 membri impegnati a diffondere il Messaggio affidato a RAEL da questi esseri venuti dallo spazio, chiamati ELOHIM nella Bibbia originale. Il loro obiettivo è quello di costruire un'Ambasciata per accogliere questi extraterrestri e diffondere valori di pace e non-violenza. Il Movimento Raeliano scuote il mondo con la sua filosofia anti-conformista e politicamente scorretta.