Africa

Rael plaude la partenza dell'ex presidente del Burkina Faso ed auspica una rapida apertura dell'ospedale di Clitoraid per le vittime di MGF

Ouagadougou, 5 NOVEMBRE - Rael, leader spirituale del Movimento Raeliano Internazionale (MRI) è felice di vedere l'ex-presidente Blaise Compaoré lasciare il suo ufficio in Burkina Faso, secondo una dichiarazione rilasciata dal MRI

Ritorno in Kama

Patrick Awuah è il fondatore dell’Università Ashesi del Ghana, conosciuta per le sue strutture high-tech e per lo spiccato orientamento verso il business, la tecnologia e la leadership

L'organizzazione Ritorno a Kama annuncia la nuova campagna per il Black History Month

LAS VEGAS, 7 febbraio – “In occasione del Black History Month previsto per febbraio, la nostra organizzazione intensificherà i contatti con tutte quei personaggi influenti che potrebbero beneficiare di un ritorno nel continente africano, conosciuto dai nativi come Kama prima che i colonizzatori vennero e gli cambiarono nome”, ha detto la dott.ssa Gbedia Dodo, presidente dell'associazione Ritorno a Kama, in una dichiarazione rilasciata oggi

Rael sostiene Gheddafi in merito all'aggressione internazionale subita dalla Libia

Las Vegas, 26 giugno - In un recente discorso sui più recenti eventi mondiali, Rael - fondatore e leader spirituale del Movimento Raeliano Internazionale - ha voluto esprimere il proprio sostegno a Mu'ammar Gheddafi, guida della rivoluzione libica

Un Raeliano francese è stato assassinato in Costa d'Avorio

Il portavoce del Movimento Raeliano afferma che Philippe Remond "è stato probabilmente ucciso per ordine dell'esercito francese perchè affermava pubblicamente che i militari francesi non hanno alcun motivo di restare in Costa d'Avorio"

Rael auspica una massiccia campagna di sbattezzo in Africa

Campagna di sbattezzo in Africa per contrastare il programma di evangelizzazione da parte di Papa Benedetto XVI

I Raeliani lanciano la campagna per un nuovo ritorno a Kama

Il Movimento Raeliano Internazionale lancia un appello affinchè i ricchi e facoltosi originari di Kama tornino nella terra dei loro avi per dare nuova vita al continente africano