Primo maggio: celebrazione della Giornata Internazionale del Paradismo


01 mag, 2018
 Nessuno    Europa

Il Primo maggio, i movimenti paradisti di tutto il mondo celebreranno la 7a Giornata internazionale del Paradismo.


paradismo.jpg Il Primo maggio, i movimenti paradisti di tutto il mondo celebreranno la 7a Giornata internazionale del Paradismo.

"Il Paradismo è un sistema societario caratterizzato dall’assenza di lavoro e denaro, che consente la creazione di un vero paradiso", dichiara Jarel, responsabile mondiale del Movimento per il Paradismo.
"Non c'è motivo di soffrire la povertà considerando il livello di tecnologia che abbiamo oggi a disposizione", afferma RAEL, leader spirituale del Movimento Raeliano e ispiratore del Paradismo. "Se i robot facessero tutto il lavoro al nostro posto e condividessimo l'abbondanza che essi producono, potremmo presto liberare l'umanità dalla schiavitù del lavoro e del denaro".

"La tecnologia che ci libererà da questa schiavitù è alla nostra portata", ha aggiunto Jarel. "Le macchine hanno imparato a camminare, a parlare e iniziano anche a comprendere. Sono pronte a sostituire gli esseri umani in tutte le attività necessarie per la nostra sopravvivenza e realizzazione personale. Nessuno ha quindi bisogno di lavorare o di mettersi al servizio degli altri per garantirsi la possibilità di condurre una vita dignitosa".

Le macchine saranno programmate per essere i nostri fedeli servitori e fare tutto il lavoro necessario al corretto funzionamento della società. Ripareranno tutti i danni arrecati al pianeta e contribuiranno positivamente all'ecologia e alla felicità degli esseri umani.

Quando ogni lavoro sarà eseguito dai robot, non ci sarà più bisogno di denaro. Tutti usufruiranno gratuitamente delle comodità, dell'assistenza sanitaria e del tempo libero di cui hanno bisogno.

Ma questo paradiso, questo mondo di piacere e abbondanza che è possibile grazie alla scienza, sarà accessibile solo attraverso la condivisione.

Oggi, chi possiede i mezzi di produzione, le persone ricche, tiene per sé tutti i guadagni della produttività. Gli altri, vedono diminuire il loro potere d'acquisto mentre perdono il lavoro. Un sistema di distribuzione della ricchezza basato sul lavoro non può funzionare in una società che si sta robotizzando. Esso accentua solo le disuguaglianze.

È una ridistribuzione e una condivisione della ricchezza come quella sostenuta dal Paradismo che aiuterà a porre fine alle rivolte e alle guerre, ripristinando la pace e la giustizia sociale.
Il messaggio che sarà diffuso dai paradisti durante le attività che si terranno il Primo maggio è un grande messaggio di speranza per l'umanità.

Il Paradismo sta arrivando e trasformerà un mondo molto iniquo, diviso e in perenne competizione in un mondo in cui ogni componente interconnessa dell'umanità collaborerà per formare una civiltà planetaria e vivere un'era di pace, realizzazione personale e piacere.

Abbiamo la tecnologia per liberarci dal lavoro forzato, dalla fame e dalla miseria. Ci manca solamente un po’ di amore tra di noi nel voler condividere. Questa è la condizione per creare un paradiso in Terra.

 




Questa notizia è daRaelianews
http://it.raelianews.org/primo-maggio-celebrazione-della-giornata-internazionale-del-paradismo.html