Il Movimento Raeliano Internazionale sostiene la creazione del CELAC e propone il Paradismo come soluzione ai problemi dell’America Latina


31 gen, 2012
 Nessuno    Sud America

Lima, Dicembre 2011 – Il Movimento Raeliano Internazionale applaude l’iniziativa del Messico circa la creazione e il consolidamento della “Comunità degli Stati Latino-Americani e Caraibici” (CELAC), il cui primo incontro ha avuto luogo in Venezuela qualche giorno fa.


celac.jpg

Lima, Dicembre 2011 – Il Movimento Raeliano Internazionale applaude l’iniziativa del Messico circa la creazione e il consolidamento della “Comunità degli Stati Latino-Americani e Caraibici” (CELAC), il cui primo incontro ha avuto luogo in Venezuela qualche giorno fa. Il CELAC comprende 33 Stati dell’America Latina, inclusa Cuba ma non gli Stati Uniti e il Canada, differenziandolo in questo modo dal convalescente OAS.

“L’esclusione degli Stati Uniti dimostra ancora una volta come il loro isolamento dal resto del mondo sia dovuto alla loro politica di menzogne e violenza”, ha commentato Marco Sevilla, Guida Continentale Raeliana per il Sud America. “Ciò che gli USA hanno fatto a Cuba, isolandola completamente dalla regione, ironicamente si ripercuoterà ora sugli USA, poiché Cuba fa parte del CELAC. Il declino degli USA è imminente e sono destinati a diventare un Paese del terzo mondo. Come conseguenza della politica statunitense, volta ad assoggettare il mondo da così tanti anni, essi dovranno adesso cercare la compassione da parte di coloro che hanno ferito allo scopo di sottometterli,” ha spiegato Sevilla.

L’Organizzazione degli Stati Americani (OAS) ha fallito in molti dei suoi principi e il suo imminente crollo sarà ben accolto dai Raeliani.


 




Questa notizia è daRaelianews
http://it.raelianews.org/il-movimento-raeliano-internazionale-sostiene-la-creazione-del-celac-e-propone-il-paradismo-come.html