Conferito il titolo di Guida onoraria al documentarista israeliano Yoav Shamir


15 ott, 2010
 Nessuno    Insegnamenti

LAS VEGAS, 10 ottobre - Rael, leader del Movimento Raeliano Internazionale (IRM), ha conferito il titolo di Guida onoraria al documentarista israeliano Yoav Shamir.


Rael3LAS VEGAS, 10 ottobre - Rael, leader del Movimento Raeliano Internazionale (IRM), ha conferito il titolo di Guida onoraria al documentarista israeliano Yoav Shamir.

Il recente film di Shamir dal titolo "Diffamazione" descrive l'antisemitismo contemporaneo ed il modo in cui l'ebraismo strumentalizza il dramma dell'Olocausto per fini strettamente politici.

Rael ha ripetutamente condannato Israele per il modo in cui gestisce i territori palestinesi e per il fatto d'infliggere ai suoi vicini e fratelli palestinesi esattamente ciò che gli stessi ebrei hanno subito per mano dei nazisti meno di un secolo fa.
In un recente messaggio indirizzato al popolo ebraico, Rael ha dichiarato:
"Avete creato uno Stato dove regnano razzismo e discriminazione, proprio voi che per secoli avete terribilmente sofferto questo flagello e che sapete meglio di chiunque altro quanto ciò sia spregevole ed intollerabile. Secoli di sofferenza, esilio e l´ultimo sacrificio della Shoah hanno suscitato nei vostri confronti sentimenti di compassione da tutto il mondo, che era pronto ad aiutarvi a trovare sicurezza nella Terra Promessa così come annunciato. Le nazioni della Terra vi avrebbero sostenuto nella creazione di uno Stato palestinese multirazziale e multiculturale, che sarebbe stato d´esempio per il mondo intero. Invece, avete usato la violenza per imporre uno Stato razzista e violento, che disprezza la vita ed i diritti di tutti i non-ebrei e che è diventato come un cancro per l´umanità, uno Stato che a voi, come Popolo Eletto, era stato affidato perché lo guidaste verso più amore, non-violenza, tolleranza e coscienza".

Il film "Diffamazione" mostra proprio come questo sentimento mondiale di compassione venga quotidianamente manipolato per permettere ad Israele di sottrarsi a quelle leggi internazionali che tutti sono chiamati a rispettare.

Rael ha aggiunto: "Solo quegli ebrei che, nel passato e fino ad oggi, hanno combattuto dall´interno e dall´esterno d´Israele contro il razzismo sionista, contro la creazione dell´attuale Stato razzista d´Israele, manterranno il loro diritto di essere ebrei, ovvero degni di far parte del Popolo Eletto".

Nel conferirgli questa onorificenza, Rael ha dichiarato che Yoav Shamir fa parte di coloro che se ne possono fregiare a pieno titolo. Gli 80.000 membri del MRI sono quindi lieti di accogliere questa nuova Guida onoraria, ovvero un individuo non Raeliano le cui azioni sono perfettamente in linea con la missione raeliana di guidare l'umanità verso un mondo di pace e non violenza.

Prima di Shamir, l'ultimo cittadino israeliano ad essere nominato Guida onoraria è stato Gideon Levy, giornalista e redattore del quotidiano "Haaretz", che è stato particolarmente critico nei confronti della politica israeliana nei territori palestinesi occupati.