Tecnologia

I raeliani pubblicano uno studio scientifico in cui svelano la 'frode cattolica', dimostrando che le ostie sono composte solo di semplice pane


30 ott, 2014
 Nessuno    Tecnologia


LAS VEGAS, 28 ottobre - Secondo una pubblicazione dell'Associazione degli Scienziati Raeliani, l'analisi del DNA di un'ostia consacrata condotta da due scienziati raeliani confuta l'affermazione cattolica della transustanziazione

LAS VEGAS, 28 ottobre - Secondo una pubblicazione dell'Associazione degli Scienziati Raeliani, l'analisi del DNA di un'ostia consacrata condotta da due scienziati raeliani confuta l'affermazione cattolica della transustanziazione.

"Un'importante dottrina del cattolicesimo afferma che la sottile sfoglia di grano conosciuta come ostia o pane sacramentale, che viene utilizzata nel sacramento dell'Eucaristia o Santa Comunione, diventa in seguito il corpo di Gesù Cristo con un processo chiamato transustanziazione", ha dichiarato Brigitte Boisselier, PhD, portavoce del Movimento Raeliano. "Ma l'analisi del DNA effettuata su cinque diverse ostie raccolte dopo il rito cattolico della consacrazione non ha evidenziato variazioni di sorta. Il DNA del grano è rimasto tale e non sono state rilevate tracce di DNA umano che fosse diverso, a causa della manipolazione delle ostie, da quello precendente. Questo studio rende chiaramante falsa l'affermazione secondo cui un rituale religioso eseguito da un prete può effettivamente cambiare la sostanza di una sottile sfoglia di pane nella sostanza di un corpo umano".

Mehran Sam, PhD, Guida raeliana e principale autore dello studio, ha aggiunto:

"Questi risultati sono importanti in quanto la dottrina cattolica insiste sul fatto che la trasformazione del pane nel corpo di Cristo non sia un evento meramente simbolico, ma una realtà fisica. Questa fantasiosa affermazione è facile da confutare. Lo scopo principale di questo studio è stato quello di rispondere alle numerose richieste di ex-cattolici che cercano di riaversi dall'indottrinamento ricevuto, nella speranza che ciò possa aiutare altre persone a prendere le distanze da affermazioni soprannaturali e dogmi religiosi".

Uno dei principali obiettivi della filosofia raeliana è quello di sfatare miti e superstizioni.

"Nessuno può contestare un semplice test del DNA come quello condotto dai nostri scienziati", ha detto la Boisselier. "Le dichiarazioni mistiche di istituzioni arcaiche come la Chiesa cattolica possono ora essere giudicate per ciò che sono, una triste farsa da Medioevo che non ha posto in questo nuovo secolo. Tutti gli scienziati dovrebbero educare la popolazione in tal senso".

Ha poi detto che i raeliani e gli ex cattolici "che sono stati abusati da tali affermazioni soprannaturali" stanno unendo le loro forze per lanciare una causa collettiva.

"Denunceremo questa dichiarazione fraudolenta, resa da migliaia di sacerdoti che ogni domenica porgono ai loro seguaci il corpo di Cristo da mangiare", ha detto la Boisselier. "A milioni di bambini che vivono in famiglie cattoliche viene detto che il prete del posto può trasmutare la materia, esattamente come se fosse uno stregone. Eppure, nessuno se ne preoccupa. Questa è una cosa inaccettabile. Salvare le menti dei bambini da queste inquietanti affermazioni deve diventare una priorità!".