Nord America

GoTopless Day 2014 in Canada – Per liberare le donne dai vecchi tabù!


11 nov, 2014
 Nessuno    Nord America


Di Sylvie Chabot, coordinatrice di GoTopless in Canada

Di Sylvie Chabot, coordinatrice di GoTopless in Canada

La sfida per l’uguaglianza tra uomini e donne è innanzitutto e principalmente la battaglia di milioni di donne nel mondo, i cui diritti fondamentali vengono violati. Mentre in alcuni paesi è proibito a una donna il solo fatto di guidare una macchina, diventa una responsabilità delle donne dei paesi “più avanzati” scendere in strada a protestare, affinché si realizzi una vera parità dei sessi.

Questo è esattamente quello che hanno fatto molte donne raeliane il 24 agosto in Canada, da costa a costa, durante il GoTopless Day!

Nonostante sia legale per una donna mostrarsi pubblicamente in topless in Ontario e nella Columbia Britannica, non è detto che la mentalità delle persone sia allo stesso livello della legislazione, tanto da permettere alle donne di sentirsi a loro agio passeggiando a seno nudo ogni qualvolta ne abbiano voglia. Le reazioni all’evento GoTopless, sia da parte dei media che dei passanti, hanno dimostrato quanto sia utile organizzare un simile evento, specialmente sapendo che pochi giorni più tardi, dopo il GoTopless Day a Montreal, una bambina di tre anni che stava nuotando tranquillamente in una piscina pubblica è stata minacciata dal bagnino di venire allontanata se non avesse indossato la parte superiore del costume. Potete leggere il nostro comunicato stampa su questa vicenda qui.



08 Gt Vancouver 1Circa una quarantina di persone hanno dato il loro sostegno a Denise Belisle, responsabile di questo evento a Vancouver, sfilando in Robson Street su una decapottabile, mentre la gente si spintonava sui marciapiedi per vedere più da vicino le donne in topless. Gli smartphone e le videocamere erano costantemente in funzione, ma la cosa più importante sono state le parole pronunciate da Denise per elevare la consapevolezza. Dal suo megafono, ha chiesto agli uomini di rispettare le donne, così come loro stessi vogliono essere rispettati. Ha anche domandato ai presenti di fermarsi un minuto a pensare a tutte le donne nel mondo che vengono maltrattate.


08 Gt Toronto 2A Toronto, Diane Brisebois e il suo team si sono recati in spiaggia per il GoTopless Day. Molti media di Toronto hanno riportato l’evento, sostenendone la causa. Una cosa buffa: un reporter di CP24 ha chiesto alla gente se fosse d’accordo col diritto delle donne di stare in topless sulla spiaggia, e tutti hanno risposto "sì"! Sembra che l’opinione pubblica sia migliore di quanto immaginiamo.




08 Gt Montreal01 3A Montreal, circa una trentina di persone hanno dato il loro supporto alla responsabile dell’evento, Nadia Salois, in fondo a Mount Royal. Questa è stata la prima volta che abbiamo organizzato questa manifestazione presso il monumento Georges-Étienne Cartier, su cui è scritto: "Il Canada dovrebbe essere un paese di libertà e tutte le libertà devono essere protette dalla legge – Cartier 1867". È in questo contesto che le donne raeliane hanno formalmente chiesto a Justin Trudeau e Thomas Mulcair, rispettivamente i leader del partito Liberale e NDP, di applicare la Costituzione. In un comunicato stampa, Sylvie Chabot, prete raeliano e portavoce dell’evento, ha così risposto quando le è stato chiesto il perché fosse necessario un cambiamento della legge: "Perché la Costituzione garantisce uguali diritti per uomini e donne, e ciononostante ci sono delle leggi che vanno contro la Costituzione!". E non sarà il partito conservatore al potere, con le sue leggi retrograde, che farà progredire questa causa! In molti erano presenti quel giorno, donne di culture diverse che hanno mostrato il loro sostegno a questa causa, ma anche, secondo Sylvie Chabot, una grande folla di fotografi richiamati dall’evento, prevalentemente uomini, che hanno dimostrato che c’è ancora molto lavoro da fare per cambiare l’atteggiamento e perché diventi normale vedere pubblicamente un seno femminile.


08 Gt Montreal02 4
In questo estratto di un video in cui Rael parla del bisogno che le donne hanno di potersi mostrarsi pubblicamente in topless per affermare i loro diritti di uguaglianza con gli uomini, capiamo il significato dell’evento GoTopless, in quanto rappresenta un passo di fondamentale importanza per condurre l’umanità sul sentiero della pace e dell'amore: "Quando non amate voi stessi, quando vi sentite in colpa verso voi stessi, verso il vostro sesso, verso la vostra nudità, allora sviluppate dell’odio per gli altri. Ma se cominciate ad amare voi stessi, a sentirvi liberi, ad amare il fatto di stare in topless, non vorrete nuocere a nessuno. L’amore per sé crea amore per gli altri, aumentando la pace e l’amore sul pianeta".