Nord America

I Raeliani supportano un bambino indiano, perseguitato per aver disegnato una svastica in una scuola elementare in New Jersey.


14 feb, 2013
 Nessuno    Nord America

middlesex_county_8_year_old_school_project_drawing.jpg

Un bambino di 8 anni di religione Indù, iscritto nella terza classe elementare della scuola  municipale ‘Old Bridge’, in New Jersey, è stato oggetto di rimproveri traumatici, pregiudizi razziali e assistenza psicologica senza il consenso dei genitori, per aver disegnato una svastica durante le vacanze.



Un bambino di 8 anni di religione Indù, iscritto nella terza classe elementare della scuola  municipale ‘Old Bridge’, in New Jersey, è stato oggetto di rimproveri traumatici, pregiudizi razziali e assistenza psicologica senza il consenso dei genitori, per aver disegnato una svastica durante le vacanze.

Il Movimento Raeliano Internazionale (MRI), il cui simbolo contiene una svastica, ha rilasciato oggi una dichiarazione per sostenere il bambino ed i suoi genitori, nonchè per sostenere l'uso del simbolo stesso.

"La svastica è un antico simbolo di benessere per quasi un miliardo di induisti in tutto il mondo, e nella Contea di Middlesex, New Jersey, dove l'incidente ha avuto luogo, ha sede una grande minoranza indiana", ha detto Thomas Kaenzig, Guida raeliana, che ha scritto una lettera di protesta contro il sovrintendente della Scuola di Middlesex per conto del MRI. (Per vedere la lettera insieme con il disegno del bambino: http://www.proswastika.org/news.php?item.20.1 .)

"Non è il bambino ad aver bisogno di assistenza psicologica, ma l'insegnante di sostegno che si è lamentato per il suo disegno, nonchè il consigliere e il preside che l’hanno approvata", ha detto Kaenzig.

"Essi dovrebbero conoscere il significato originale di questo simbolo che si trova in tutti i continenti. Per migliaia di anni, prima che i nazisti ne distorcessero il vero significato, esso era sinonimo di pace, armonia e buona fortuna, e per miliardi di persone ha tuttora il medesimo significato.”

Kaenzig ha congedato le dichiarazioni dei funzionari della scuola del New Jersey sostenendo che si sarebbe dovuto ordinare l’assistenza anche nel caso di un bambino che avesse disegnato una Croce Cristiana o una Stella di Davide.
"Dubito che un preside l’avrebbe approvata per un bambino ebreo se avesse disegnato la Stella di Davide, anche se questa avesse offeso un insegnante di sostegno palestinese la cui famiglia fosse stata massacrata dall'esercito israeliano”, ha spiegato Kaenzig.
"Si fanno due pesi e due misure e questo è inaccettabile, ci aspettiamo che la scuola di Middlesex si scusi con il bambino e i suoi genitori, nonchè con tutti coloro per i quali la svastica è un simbolo di grande sacralità."

"Per tutto l'anno, così come durante il giorno della Riabilitazione della Svastica, i Raeliani supportano gli Induisti e coloro che venerano questo antico simbolo di pace", ha detto Kaenzig. "Teniamo manifestazioni per educare il pubblico e per far valere il diritto delle ­­persone in tutto il mondo ad utilizzarlo. Le discriminazioni nei confronti di chi lo usa devono essere eliminate una volta per tutte.”