Mondo

Gli stages… perché il «paese dei balocchi» è in noi!


04 lug, 2006
 Nessuno    Mondo


Gli stages raëliani per vivere una settimana di divertimento, di risate, di filosofia del piacere senza limiti, che riscalda l’ambiente in questa epoca di gelo interiore, a causa di tutta la tensione che aleggia nell’aria e contamina i nostri cuori in questi tempi di disaccordi, di fanatismi religiosi, di crisi, di violenza fisica e morale… in questi tempi di carenza d’amore!

Roberta Gli stages raëliani per vivere una settimana di divertimento, di risate, di filosofia del piacere senza limiti, che riscalda l’ambiente in questa epoca di gelo interiore, a causa di tutta la tensione che aleggia nell’aria e contamina i nostri cuori in questi tempi di disaccordi, di fanatismi religiosi, di crisi, di violenza fisica e morale… in questi tempi di carenza d’amore !

«La manifestazione suprema della coscienza è l’amore», ci ricorda il nostro Amatissimo Profeta. E questi 7 giorni insieme saranno un bagno d’amore, le nostre coscienze si ossigeneranno, come i delfini che emergono dall’oceano per ossigenarsi e ripartire nell’oceano della quotidianità… Sarà una settimana di intenso piacere!

Faremo il massimo per rendere questi 7 giorni un vero «paese dei balocchi» (come nella favola di Pinocchio) e voi ci aiuterete a realizzarlo… in fondo, come dice il grande attore Roberto Benigni « il paese dei balocchi esiste, è dentro ognuno di noi »… e noi tutti siamo un piccolo « Pinocchio », perché in fondo, anche noi raccontiamo delle bugie, le bugie che raccontiamo al bambino che è dentro di noi, quando lo convinciamo che quello che siamo lo abbiamo scelto noi, mentre in realtà lo hanno scelto gli altri per noi!

Allora, questi 7 giorni impariamo a smettere di raccontarci bugie e tuffiamoci nel nostro « paese dei balocchi » interiore, per fare di questo pianeta un pianeta di divertimento. E’ questa la vera religiosità, non quella che pretendono di insegnarci nelle scuole e nelle chiese, imprigionandoci con tabù, dogmi, paradigmi, paure che soffocano il bambino che è in noi, sgretolano i nostri sogni facendoci diventare tutti dei piccoli Pinocchio, che cresce con le sue bugie, le bugie che racconta a se stesso, al bambino che è in lui, quel bambino che scalpita per essere liberato… «La vera religiosità è sempre liberatrice» (Rael).

Per cui, se questi 7 giorni vogliamo vivere un momento di religiosità, con l’augurio di saperne conservare la purezza e poterla diffondere intorno a noi quando rientreremo nella nostra quotidianità, liberiamo il nostro Pinocchio, rigido, legnoso e bugiardo, e trasformiamolo in un bambino in carne ed ossa, pieno di voglia di vivere… e vedrete che la nostra purezza ci restituirà la bellezza che avevamo in origine e poco a poco tutto il pianeta ritroverà la sua bellezza originaria, perché «tutto influenza tutto»… e sarà la nostra gioia di vivere che influenzerà questa umanità a vivere con gioia…

Allora, non mancate agli stages e buon divertimento a tutti !

Roberta Pucci - luglio 60 d.H.