Mondo

Rael conferisce a Russell Brand il titolo di “Guida onoraria”


29 ott, 2013
 Nessuno    Mondo


LAS VEGAS, 26 OTTOBRE - Rael, leader spirituale del Movimento Raeliano, ha deciso di conferire il titolo di Guida onoraria dell'Umanità a Russell Brand, in seguito al suo recente appello per una rivoluzione mondiale

LAS VEGAS, 26 OTTOBRE - Rael, leader spirituale del Movimento Raeliano, ha deciso di conferire il titolo di Guida onoraria dell'Umanità a Russell Brand, in seguito al suo recente appello per una rivoluzione mondiale.

In un'intervista rilasciata poco tempo fa, Brand ha espresso tutta la sua rabbia per l’attuale situazione mondiale.

“Il pianeta sta per essere distrutto, stiamo creando una sottoclasse di cittadini, stiamo sfruttando i poveri di tutto il mondo mentre i veri problemi della gente non vengono affrontati”, ha sottolineato Brand. Egli ha poi invocato una rivoluzione per cambiare lo stato delle cose ed offrire delle efficaci soluzioni alternative. “Perché essere complici di questa ridicola illusione che tutto vada bene così com'è?”, ha chiesto. “Questo rivoluzionario movimento sta già nascendo ovunque. È giunto il momento!”.

Rael non potrebbe essere più d'accordo, dal momento che le opinioni di Brand fanno eco all'appello che egli stesso ha lanciato.

“È tempo per una rivoluzione mondiale”, ha dichiarato Rael in un discorso tenuto lo scorso giugno. “Non una rivoluzione per sostituire i governi, ma una rivoluzione per sostituire l'intero sistema. La popolazione mondiale dovrebbe sbarazzarsi definitivamente di tutti i politici e sostituirli con un sistema in cui le persone si auto-governano, senza politici di professione che sono corrotti dalle grandi multinazionali e dalle corporazioni”.

Rael concorda con Brand quando questi afferma che per modificare l'attuale situazione e creare un mondo veramente giusto ed equo, i cambiamenti devono essere globali, non solo di facciata.

“Abbiamo bisogno di una rivoluzione che non si accontenti di dare un po’ di più ai poveri, che sono tenuti in schiavitù da parte dei sistemi bancari e di credito”, ha dichiarato Rael. “È tempo per una rivoluzione che restituisca al popolo l’80% della ricchezza mondiale, oggi in mano solo al 10% della popolazione che afferma di agire per promuovere la democrazia”.

Brigitte Boisellier, portavoce del Movimento Raeliano Internazionale, ha detto che i Raeliani stanno promuovendo un sistema chiamato “Paradismo” che si presenta come “una vera e propria soluzione alternativa”, come auspica Brand.

“Stiamo agendo concretamente perché si realizzi questo sistema, che ci condurrà verso un mondo senza più lavoro né denaro”, ha detto. “In un sistema paradista, ogni lavoro sarà eseguito da robot e la produzione sarà messa a disposizione di tutti”. Per maggiori informazioni, visitare il sito paradism.org.

“Se fossero state consacrate le risorse adeguate per mettere la nostra attuale tecnologia al servizio del benessere collettivo piuttosto che per finanziare delle guerre, avremmo abbastanza robot in grado di fare il nostro lavoro e sufficiente cibo per tutti”, ha spiegato Rael in un discorso tenuto nel novembre 2011. “È giunto il tempo di fare una rivoluzione mondiale. È l'unico modo per salvare l'umanità”.