Rael sollecita l'adozione di un nuovo sistema politico: il Paradismo


22 set, 2009
 Nessuno    Politica

LAS VEGAS, 18 settembre - Rael, fondatore e leader del Movimento Raeliano Internazionale (MRI), ha proposto un nuovo sistema politico chiamato Paradismo, definito come ideale per risolvere i problemi che affliggono oggi il mondo.


Rael3LAS VEGAS, 18 settembre - Rael, fondatore e leader del Movimento Raeliano Internazionale (MRI), ha proposto un nuovo sistema politico chiamato Paradismo, definito come ideale per risolvere i problemi che affliggono oggi il mondo.

"Esso è simile al comunismo, ma senza proletariato o forza lavoro", egli ha dichiarato in una nota ufficiale rilasciata dal MRI. "Nel Paradismo, i robot, i nanobot ed i computer sostituiranno gli esseri umani nel loro lavoro".

Quando sarà attuato, questo nuovo sistema renderà il denaro del tutto obsoleto, ha affermato Rael.

"Con il Paradismo, tutti i prodotti, i servizi e gli strumenti forniti dai robot saranno gratuiti", egli ha spiegato. "Il comunismo ha fallito perchè il proletariato era inefficiente. Senza la motivazione del guadagno economico, le persone non avevano l'incentivo necessario per lavorare duramente o per ideare delle soluzioni creative. La produzione automatizzata elimina questo problema. I computer ed i robot possono essere programmati perchè siano efficienti al 100%, senza aver bisogno di riposare, dormire o andare in vacanza".

Nel Paradismo, soltanto i politici eletti lavorerebbero, poiché decidono di mettersi al servizio dell'Umanità.
"Essi non ne trarrebbero vantaggi economici, né alcun potere", ha sottolineato Rael.

Ma egli ha aggiunto che il Paradismo, per quanto desiderabile e giusto, deve prima essere accettato democraticamente da una popolazione che "comprenda i vantaggi di un mondo senza denaro".

"Una volta instaurato il Paradismo, ogni bene e servizio sarà a disposizione di tutti, gratuitamente", egli ha affermato. "Ciò si verificherà presto e comunque. I robot producono già le automobili in degli stabilimenti in cui la presenza umana è ridotta al minimo, ed anche questa sarà presto sostituita da altri robot. Allo stesso modo, dei robot-chirurghi eseguono già degli interventi in maniera molto più precisa di quanto possano fare gli esseri umani. Infatti, ogni cosa che un uomo fa, un robot può farla meglio".

Rael ha aggiunto che presto i robot saranno in grado di fare il lavoro di ogni essere umano, permettendo a quest'ultimo di consacrare la propria vita a fare ciò che più gli piace: studi, ricerche, creazioni o dedicarsi allo sviluppo personale.

"Con questi presupposti, il mondo somiglierà presto ad un paradiso", egli ha detto. "Ecco perchè questo sistema è chiamato Paradismo".

I Raeliani credono che ogni forma di vita sul nostro pianeta sia stata creata dagli Elohim, scienziati provenienti da un altro sistema solare che crearono gli esseri umani "a loro immagine", grazie a delle tecniche di ingegneria genetica migliaia di anni più avanzate delle nostre.

"Un sistema "paradista" è già in atto sul pianeta degli Elohim, ed è l'unica soluzione possibile per l'Umanità", ha dichiarato Rael. "E' un processo che condurrà alla mondializzazione, ovvero alla nazionalizzazione su scala mondiale, e conseguentemente ad un governo mondiale all'interno del quale la condivisione di tutte le risorse del mondo sarà una questione di mera giustizia per l'intera Umanità".

Rael ha inoltre detto che il Paradismo non giunge in anticipo sui tempi.

"Spero che siano molte le persone che daranno vita a dei movimenti politici paradistici in tutto il mondo", egli ha aggiunto. "Il Paradismo s'instaurerà ad ogni modo, ma prima la cosa avverrà e meglio sarà. Esso può impedire ulteriori sofferenze derivanti dallo sconvolgente terremoto economico che ancora ci attende".

A chi gli chiede ulteriori informazioni, Rael risponde: "Gli attuali sistemi economici e finanziari crolleranno in tutto il mondo. Il Paradismo prenderà il loro posto e creerà un mondo migliore per tutti".